Storia

Dal 1890 al 1903 persone di origine italiana iniziarono a venire in Connecticut in numero così crescente che il vescovo di Hartford trovò necessario inviare un missionario italiano, padre Gaetano Ceruti, per scoprire se fosse necessario fondare una parrocchia italiana a Stamford, poco dopo l'istituzione della chiesa del Santo Nome di Gesù, fu istituita la seconda parrocchia cattolica a Stamford (1903), la prima era la Chiesa di San Giovanni.

Mentre si recava qui, padre Ceruti si fermò a Bridgeport pensando di essere arrivato a Stamford. Lì era convinto che ci fosse un gruppo più ampio di immigrati italiani rispetto a Stamford. Negli anni successivi, Stamford fu frequentemente visitato da sacerdoti missionari italiani inviati ad amministrare i bisogni spirituali dei loro fratelli immigrati in Cristo.

Chiesa di San Giovanni, Stamford CT

Il 25 marzo 1913, un selezionato gruppo di uomini italiani si incontrò nel seminterrato della Chiesa di San Giovanni e formò la Compagnia del Sacro Cuore di Gesù e iniziò così quello che sarebbe poi diventato parte del "piccolo gregge di Cristo" conosciuto ora come la Chiesa del Sacro Cuore, Stamford. In quella prima riunione furono eletti come funzionari: il presidente / Pietro Iovanna, il vicepresidente / Giuseppe Maffei, il segretario / Desiderio Gianesello e il vice-segretario / Carmine Passero.

Fu deciso che il gruppo si sarebbe incontrato la prima e la terza domenica di ogni mese alle 7:133 nel seminterrato della Chiesa di San Giovanni sotto la cui cura spirituale erano affidati gli italiani. Secondo i documenti, c'erano XNUMX nomi e indirizzi di membri italiani che vivevano nell'estremo East Side (Blachley Ave., Avery, Dean Streets, ecc.) E nel West Side (West Main, West Ave., Stillwater, Fairfield Ave., Liberty, Virgil, Ann Streets, ecc. Ecc.).

Il presidente Pietro Iovanna aveva scritto una lettera al vescovo di Hartford chiedendo il permesso di formare una parrocchia italiana a Stamford. Fu quasi un anno dopo la formazione della Compagnia del Sacro Cuore di Gesù che fu ricevuta una risposta alla sua lettera.

Nella sua lettera del 10 gennaio 1914, il segretario del vescovo, reverendo William H. Flynn, rispose: “Il vescovo, prima di tutto, ha bisogno di informazioni sul numero di italiani che partecipano alla messa e ricevono i Sacramenti, perché questi sono gli unici quelli ai quali può essere affidata la costruzione di una chiesa e quindi il suo sostegno. Se contribuiscono con generosità, allora può prendere in considerazione la loro petizione; altrimenti, per il momento, sarebbe inutile anche solo pensare a questo. "

Per quanto strano possa sembrare, entro la fine dello stesso anno del 1914, l'8 dicembre, all'American College di Roma, il reverendo John J. Kelley fu ordinato sacerdote. Pochi anni dopo la sua ordinazione, padre Kelley è stato nominato vice parroco nella chiesa di San Giovanni ed è stato incaricato delle persone di lingua italiana della parrocchia.

Vescovo John J. Nilan di Hartford

Dopo aver amministrato i bisogni spirituali dei suoi parrocchiani italiani, fu formato un comitato di 72 uomini allo scopo di erigere una chiesa propria. Il comitato e padre Kelley hanno chiesto al pastore della chiesa di San Giovanni di ottenere l'approvazione del vescovo John J. Nilan di Hartford per prendere provvedimenti per la formazione della chiesa del Sacro Cuore.

Nel frattempo, padre Kelley ottenne un certificato dallo Stato del Connecticut datato 20 novembre 1920, stabilendo così la "Sacred Heart Church Corporation, Stamford". Il 30 novembre 1920, la proprietà di Schuyler Avenue, di proprietà di Henry K. McHarg e Schuyler Merritt, fu acquistata dalla Sacred Heart Church Corporation per un importo di $ 8,000.00 con un acconto di $ 1,000.00 e una cambiale di $ 7,000.00.

Il comitato di 72 uomini andava ogni domenica pomeriggio nelle case per le strade loro assegnate, per chiedere donazioni per pagare la proprietà della Chiesa appena acquisita e per la Chiesa che non era ancora stata costruita. Ogni famiglia e lavoratore ha dato generosamente quanto i loro mezzi consentiti. La terra acquisita è stata interamente pagata prima che la chiesa fosse costruita su di essa!

Il 9 febbraio 1923, il vescovo John J. Nilan designò la chiesa del Sacro Cuore come parrocchia e nominò il reverendo John, J. Kelley come suo pastore. Quindi, a partire dal 18 febbraio 1923, tutti i servizi parrocchiali venivano tenuti, nei giorni e nelle ore prestabiliti, nel seminterrato della chiesa di San Giovanni, nel nome della chiesa del Sacro Cuore, fino a quando fosse stata costruita la nuova chiesa. Le messe domenicali erano programmate per le 8:00, le 9:00 e le 10:30. L'educazione religiosa per i bambini è avvenuta dopo la messa delle 9:00 e anche dopo le ore di scuola il mercoledì.

Molto reverendo John G. Murray, vescovo ausiliare di Hartford

Nel settembre del 1923, le offerte furono inviate a diversi appaltatori e il contratto per la costruzione della Sacred Heart Church fu assegnato a FD Rich and Company. La pietra angolare fu posta il 18 novembre 1923 dal reverendo John G. Murray, vescovo ausiliare di Hartford. Una collezione di pietre miliari quel giorno ammontava a $ 1,660.00. La Chiesa del Sacro Cuore fu completata e dedicata domenica 11 maggio 1924 alle 10:30 dal reverendo John J. Nilan, vescovo di Hartford.

La Chiesa del Sacro Cuore è sempre così grata agli immigrati italiani e alle varie organizzazioni italiane in tutta Stamford che sono state determinanti nel rendere questo enorme sforzo una realtà. Ti invitiamo a venire a trovarci e a partecipare alle numerose feste e tradizioni italiane celebrate durante tutto l'anno! Diamo il benvenuto a tutte le persone nella nostra parrocchia.